Contattaci su Whatsapp +39 351 990 9676

L’abc del sesso: piccola guida alle parole più strane

L’abc del sesso: piccola guida alle parole più strane

Se Kinky ti ricorda il nome di un robot da cucina e BDSM evoca nella tua mente sconosciute e terribili malattie, allora questo breve vocabolario fa per te.

Nel blog Magic America, infatti, oggi daremo spazio a tutte quelle parole ed espressioni strane che senti spesso nominare, senza mai trovare il coraggio di chiedere “cosa significa?”.

Iniziamo!

 

KINKY – Letteralmente, Kinky significa “non convenzionale”. Kinky è tutto ciò che di particolare può essere fatto a letto, dall’esplorare tutte le posizioni del kamasutra al bondage, passando per l’uso di body painting al cioccolato. Roba che si è sempre fatta, insomma, ma che ovviamente si è diffusa anche nei discorsi con la pubblicazione del romanzo Cinquanta sfumature di Grigio e soprattutto con l’uscita del film omonimo.

 

VANILLA – Il contrario di Kinky: il sesso tradizionale. Missionario, soprattutto, ma anche le altre posizioni più classiche e conosciute, più il sesso orale.

 

BDSM – Si tratta di una sigla che si legge con le lettere accoppiate a due a due: B+D significa Bondage + Disciplina, D+S significa Dominazione + Sottomissione, S+M significa Sadismo + Masochismo. Sono insomma tutte quelle pratiche erotiche che hanno a che fare con il disequilibrio tra due parti (una dominante e una sottomessa) che praticano un gioco.

 

RUSTY TROMBONE – Più facile da fare che da spiegare: basta pensare allo strumento musicale tenendo presente che l’imboccatura è l’ano e il tiro del trombone (coulisse) è il pene. Una stimolazione anale accompagnata da una stimolazione del pene, insomma. C’è anche una versione femminile, che si chiama Rusty Trombetta ed evidentemente è fatta con le dita nella zona del clitoride.

 

MILF – Questa la conosci, ma te la diciamo lo stesso. Nasce dal linguaggio gergale americano e significa “Mamma che mi vorrei fare”: è dedicata alle mamme ancora molto piacenti e sensuali e viene usata da ragazzi molto più giovani. C’è anche una versione dedicata ai paoà (DILF) eh sì… anche alle nonne (GILF).

 

TICKLING – Tutte quelle pratiche che prevedono un lieve solletico sulle zone erogene preferite. Si pratica attraverso piumini e tickler, appunto, fatti con materiali leggeri e super erotici.