Contattaci su Whatsapp +39 351 990 9676

Perché il Bondage è così eccitante

Legare e farsi legare, un’arte e una pratica sessuale che nasce nel Medioevo giapponese, periodo nel quale si usavano le corde per imprigionare.

L’attenzione all’estetica tipica del paese asiatico voleva che i nodi delle corde, solitamente di juta, fossero non solo utili alla prigionia ma anche belli da vedere. Le ragazze Geisha colsero quella bellezza e portarono poi quei nodi nei loro spettacoli.

A chi piace essere legato? Persone che hanno una fisicità importante, per statura o forme, vengono spesso considerate dei dominatori nell’intimità, invece è proprio il contrario. Essere legati e costretti li fa eccitare moltissimo e procura loro piacere, lo chiedono esplicitamente al partner.

> Vuoi approcciarti al Bondage in modo ironico? Segui la serie TV Netflix “BONDiNG”, manette, fruste e battute divertenti.

Non solo manette: corde, nastri, foulard, cinture… Sono tutti strumenti che fanno parte del Bondage, in cui prevale il desiderio di farsi legare piuttosto che quello di imprigionare l’altro.

L’eccitazione nell’essere legati è causata dall’adrenalina prodotta per l’immediato istinto di fuga indotto dalla costrizione, dalla trappola. In pochi secondi, la sensazione è quella di uno scarico di responsabilità totale che piace e rilassa, lasciandosi letteralmente nelle mani dell’altro.

Il piacere di chi lega è quello di avere tutta la propria attenzione su chi ha davanti, di essere dominante.

Il Bondage può essere un puro esercizio estetico (buuu), un preliminare (mmm), un preludio terribilmente eccitante all’atto sessuale (ieee!).

Hai mai provato a legare e a farti legare? Se vuoi provare la pratica del Bondage, nel nostro shop trovi tutto il necessario; parti dalle manette e i costrittivi e poi scopri tutto il nostro assortimento.

Perché il Bondage è così eccitante