Contattaci su Whatsapp +39 351 990 9676

Capezzoli: dolore e piacere

Capezzoli: dolore e piacere

Magari li trascuri spesso, o forse sono proprio i protagonisti delle tue sessioni a letto: chi lo sa? Di certo, i capezzoli sono una parte del corpo capace di dare grandi emozioni con stimolazioni delicate o forti.

Anche se sei alle prime armi e l’idea di mischiare dolore e piacere non fa per te, scopri come rendere protagonisti i tuoi capezzoli (o quelli della tua dolce metà, perché no).

 

Livello 1 – Principiante (ma con stile)

 

Se vuoi iniziare ad attirare l’attenzione sui tuoi capezzoli ma non ti senti ancora in grado di provare strumenti più hard, prova dei copricapezzoli super sexy. Puoi scegliere tra quelli più semplici, con le nappine in stile Moulin Rouge o i comodissimi copricapezzoli sticker, anche in versione pirata. Un modo originale per sorprendere a letto!

 

Livello 2 – Stimolante

 

Se trovi che non ci sia niente di più eccitante di un paio di capezzoli duri ed eretti, sappi che noi siamo d’accordo con te. Ed ecco perché ti proponiamo questo set di pompette per capezzoli con anellini di silicone per fissarli una volta induriti. Con questo succhiatore, invece, accontenti sia i capezzoli sia il clitoride ed è perfetto se sei una che ama cambiare stimolazione in corsa!

 

Livello 3 – Very hard

 

Le emozioni forti non ti spaventano e ami provare di tutto. Passa direttamente al terzo livello e prova (se non l’hai già fatto!) le pinze per i capezzoli. Ricchi di terminazioni nervose, i capezzoli se stimolati anche con un po’ di dolore risvegliano aree cerebrali dedicate al piacere (le stesse della stimolazione genitale) e spingono il corpo a rilasciare endorfine per reagire al dolore. Puoi provare le pinze classiche o a vibrazione, ma cerca di cambiare posizione alle pinze ogni 15 minuti circa per evitare di rendere i capezzoli totalmente insensibili. E non farti troppo male: in fondo, sei qui per divertirti!

 

Ps. Non limitarti ai capezzoli e scopri questo kit 🙂